........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

Dichiarazione precompilata Info e assistenza

Sono riportati i dati relativi all’ammontare residuo dei crediti d’imposta per le erogazioni cultura, per il riacquisto della prima casa, per l’incremento dell’occupazione, per gli immobili colpiti dal sisma in Abruzzo, per il reintegro delle anticipazioni sui fondi pensione, per le mediazioni, per le erogazioni scuola, per la negoziazione e l’arbitrato e per la videosorveglianza che il contribuente può utilizzare in compensazione ovvero riportare nella successiva dichiarazione dei redditi, nonché il residuo del rigo E36.
È indicato l’ammontare complessivo delle spese sanitarie per le quali si è fruito della rateizzazione nella presente dichiarazione; tale importo dovrà essere riportato nella successiva dichiarazione dei redditi mod. 730 per fruire della seconda rata della detrazione spettante.
È indicato il reddito di riferimento (somma di reddito complessivo e base imponibile della cedolare secca) per la determinazione delle detrazioni commisurate al reddito (es. detrazioni per carichi di famiglia e lavoro) e di altri benefici collegati al possesso di requisiti reddituali, quali ad esempio l’ISEE.
Sono riportati i dati per la determinazione dell’acconto Irpef in presenza di situazioni particolari (ad esempio redditi di lavoro dipendente prodotti in zone di frontiera). In caso di modello 730 senza sostituto, nei righi da 141 a 143 sono indicati gli importi della prima rata dell’acconto Irpef, dell’addizionale comunale e della prima rata dell’acconto cedolare secca compensati internamente.
Sono presenti i dati relativi al credito per imposte pagate all’estero con distinta indicazione dello Stato e dell’anno di produzione del reddito estero; tali informazioni dovranno essere utilizzate nelle successive dichiarazioni dei redditi qualora il contribuente intenda fruire del credito d’imposta per redditi prodotti all’estero.
Sono indicati i redditi fondiari relativi a terreni non affittati e fabbricati non locati, nonché il reddito dell’abitazione principale e delle relative pertinenze soggette a IMU, non imponibili in quanto l’Irpef e le relative addizionali sono sostituite dall’Imu. Tali informazioni possono assumere rilievo nell’ambito di prestazioni previdenziali e assistenziali.
È indicato l’ammontare del residuo delle somme restituite al soggetto erogatore non dedotte nella presente dichiarazione che il contribuente può riportare nella successiva dichiarazione dei redditi ovvero chiedere a rimborso.
Sono infine indicati i dati relativi al credito d’imposta per erogazioni cultura da indicare nella dichiarazione dei redditi dell’anno successivo.

Source

Finanziamenti – Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

Finanziamenti – Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

Finanziamenti – Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: